RICERCA PROGETTI

Futuro a domicilio


Paese: Indonesia

Area Geografica: Asia

Continente: Asia

Regione Distretto: Isola di Nias, Provincia di Nord Sumatra

Diocesi: Sibolga

Località: Gunungsitoli

Ambito: Sociale

Destinatari: Disabili

Contesto:
L'isola di Nias, con il suo capoluogo Gunungsitoli, è posta lungo la costa ovest di Sumatra. La popolazione dell’isola è a maggioranza cristiana in un paese fortemente islamico come l’Indonesia. Le attività economiche principali sono l'agricoltura (coltivazione dell'albero della gomma, cacao, banane) e l'allevamento (maiali).
Lo Tsunami del 2004 e il terremoto del 2005 hanno accentuato la povertà in un’area già depressa.
La Congregazione indonesiana delle suore Alma, che si ispirano al carisma di madre Teresa, ha accolto e accoglie bambini disabili e abbandonati, provenienti da tutta l’isola, dando loro un tetto e una speranza per il futuro.
Nel corso degli anni, in collaborazione con la Caritas locale della diocesi di Sibolga, si è strutturata una squadra di operatori, volontari e suore, che ha cominciato ad assistere regolarmente i ragazzi diversamente abili con visite domiciliari di riabilitazione fisica, con la fornitura di materiali per imparare un lavoro (distribuzione sementi o strumenti di lavoro e iniziative di microcredito per attivare piccoli commerci) e attraverso l’assistenza psicologica per la famiglia. La comunità intera è stata sensibilizzata sul tema dell’attenzione all'altro e sulla disabilità, così che potesse essere coinvolta nel progetto. Gli abitanti si sono quindi attivati sia per le visite ai ragazzi, sia aiutando l’inserimento delle famiglie nel contesto locale.

Descrizione Progetto:
Il progetto vuole dare continuità alle attività di assistenza domiciliare nei villaggi e nella casa di accoglienza delle suore Alma, ampliando il numero dei beneficiari, acquistando attrezzature ortopediche e strumenti per insegnare loro un lavoro.
Nelle visite settimanali alle famiglie dei diversamente abili si fa fisioterapia dedicata, a seconda delle esigenze individuali. In altri casi si lavora insieme ai ragazzi nell'imparare a leggere e scrivere semplici frasi, allo studio della matematica elementare e della lingua inglese, ma anche nel colorare e fare piccoli lavoretti. Le visite sono anche occasione sia per preparare insieme alla famiglia visitata, ai vicini e ai volontari un pranzo equilibrato nutrizionalmente, utilizzando i prodotti dell’orto coltivato a livello comunitario, sia per condividere informazioni e conoscenze scientifiche sulla disabilità, per evitare atteggiamenti di segregazione, favorendo, invece, accettazione e inclusione.
Anche nella casa delle suore Alma gli ospiti vengono sottoposti a terapia fisioterapica e terapie per l’autismo. Giochi e animazione sono parte integrante delle attività progettuali per tutti i ragazzi disabili e non, insieme a danza, musica, sport e l’insegnamento della lingua inglese, cui si aggiunge il corso di alfabetizzazione informatica a vari livelli.

Obiettivi generali:
Permettere ai ragazzi diversamente abili e alle loro famiglie di partecipare dignitosamente alla vita della comunità locale, favorendo la creazione di un ambiente più accogliente e inclusivo

Obiettivi Specifici:
- Migliorare qualitativamente e quantitativamente l'assistenza domiciliare offerta alle persone diversamente abili nell'Isola di Nias, incluse sedute fisioterapiche ad hoc;
- Sostenere le attività di formative, ludico e ricreative nel centro delle suore Alma a Gunungsitoli.

Organismo titolare: Alma Sisters

Partner principale: Caritas Ambrosiana, UDPM

Altri Soggetti: Caritas Italiana, Caritas Bergamo

Data INIZIO Progetto CARITAS Ambrosiana: 01/07/2020

Data FINE Progetto CARITAS Ambrosiana: 30/06/2022

Budget totale: 51976,00 €

Budget totale CARITAS Ambrosiana: 25000,00 €

Sostieni il progetto::
leggi le altre modalità di donazione

← Torna alla ricerca