RICERCA PROGETTI

Supporto ai minori disabili nell'isola di Nias


Paese: Indonesia

Area Geografica: Asia

Continente: Asia

Regione Distretto: Isola di Nias, Provincia di Nord Sumatra

Diocesi: aa

Località: Gunungsitoli

Ambito: Sociale

Destinatari: Disabili

Contesto:
L'isola di Nias, con il suo capoluogo Gunungsitoli, è posta lungo la costa ovest di Sumatra, all’inizio dell’Oceano Indiano. Colline e montagne si sviluppano dal centro dell'isola e si estendono fino al mare in un contesto rurale. L'isola è a maggioranza cristiana in un paese fortemente islamico come l’Indonesia. L'attività economica principale è l'agricoltura (coltivazione dell'albero della gomma, cacao, banane) e l'allevamento (maiali).
Lo Tsunami del 2004 e il terremoto del 2005, che in particolare ha distrutto Nias, ha accentuato la povertà in un’area già depressa. La situazione dei disabili, fino ad allora nascosti e non considerati, è stata sin quei giorni seguita dalla Congregazione indonesiana delle suore Alma, che si ispirano al carisma di madre Teresa. La loro Casa ha accolto e accoglie bambini, provenienti da tutta l’isola, abbandonati e disabili cui danno un tetto e una speranza per il futuro.
Nel corso degli anni, in collaborazione con la Caritas locale della diocesi di Sibolga, si è strutturata una squadra di operatori, volontari e suore che ha cominciato a incontrare regolarmente i ragazzi diversamente abili con visite domiciliari di riabilitazione fisica, per la fornitura di strumenti per imparare un lavoro (distribuzione sementi o strumenti di lavoro, microcredito per attivare piccoli comerci) e per l’assistenza psicologica per la famiglia su base comunitaria. I vicini di casa sono coinvolti nelle visite per aiutare a inserire la famiglia nel contesto locale e aiutare la crescita di tutta la comunità sul tema dell’attenzione all’altro e sulla comprensione della disabilità.
Nel corso dell’estate del 2019 un gruppo di giovani volontari della diocesi di Milano con l’iniziativa dei Cantieri della Solidarietà ha prestato servizio a Nias proprio in questo progetto.

Descrizione Progetto:
La congregazione delle suore Alma, a Gunungsitoli, accoglie 35 bambini disabili e abbandonati, provenienti da tutta l’isola. In collaborazione con La Caritas locale e la diocesi di Sibolga ha strutturato una squadra di operatori, volontari e suore per assistere i ragazzi diversamente abili. Le attività si svolgono sia nella casa di accoglienza, che attraverso un sistema di visite domiciliari.

Obiettivi generali:
L’obiettivo delle attività proposte dalla Congregazione delle Suore Alma è quello di permettere ai ragazzi di partecipare dignitosamente alla vita della comunità locale, favorendo la creazione di un ambiente più accogliente e inclusivo.

Obiettivi Specifici:
Giochi e animazioni, danza, musica e sport sono parte integrante delle attività della casa di accoglienza e coinvolgono ragazzi disabili e non.
Nelle visite settimanali si fa fisioterapia dedicata, si insegna ai ragazzi a leggere e a scrivere, si studia la matematica e l’inglese.
Le visite sono anche l’occasione per dare sostegno alle famiglie e condividere con la comunità conoscenze scientifiche sulla disabilità al fine di evitare atteggiamenti di segregazione.

Organismo titolare: Caritas Sibolga

Partner principale: Caritas Italiana

Altri Soggetti: Caritas Ambrosiana, Caritas Bergamo

Data INIZIO Progetto CARITAS Ambrosiana: 01/07/2019

Data FINE Progetto CARITAS Ambrosiana: 30/06/2020

Budget totale: 20000,00 €

Budget totale CARITAS Ambrosiana: 5560,00 €

Sostieni il progetto::
leggi le altre modalità di donazione

← Torna alla ricerca